OMAGGIO

 

DEDICIAMO QUESTO SITO AI NOSTRI AMATI ALBERI MAESTRI DI QUESTA ISOLA E CHE ORA NON CI SONO PIÙ

Master Trees perché hanno quasi 5,000 anni, datati al carbonio, e quindi di ineguagliabile energia ed esperienza.

Abbiamo avuto la grazia e l'onore di frequentarli nelle estati per 12 anni, e con loro abbiamo riscoperto IL PARADISO SULLA TERRA.

Ci hanno “parlato”, ci hanno insegnato, ci hanno canalizzato, ci hanno curato e guarito, ci hanno sorpreso, spaventato, incoraggiato.
Siamo tornati migliori e pieni d'amore.

Erano vero amore perché disinteressato, affidabile, imperituro, pieno di grazia, libertà, giustizia e gioia.

Ci hanno sempre insegnato, anche di notte, anche nei sogni, anche se da lontano oltre che da vicino.

Nell'amore di Dio che non muore mai, li troveremo e li troveremo ogni volta che ci mancheranno,
anche se, di fronte alla desolazione dei loro buchi vuoti, tormentati dal fuoco, da altre sostanze nocive, frantumati dalle pietre,
resta solo lo sgomento per come gli esseri umani possono arrivare con la loro crudeltà.

Li hanno bruciati, tutti fino alle radici più profonde e così ora il paesaggio è vuoto, come se non fossero mai esistiti.
Hanno cancellato secoli di storia, secoli di amorevole sostegno e cura per Madre Terra e tutte le sue creature innocenti.

Ma la mano o le mani che hanno commesso questo crimine non sanno che questi ALBERI SECOLARI hanno mantenuto alta la vibrazione dell'isola, l'hanno preservata nel clima e nell'energia che dopo la loro morte si è molto abbassata.

L'hanno preservata dal dimenticare secoli di esperienze che solo loro, così millenarie, potevano insegnarci per non ripetere gli errori e per migliorare elevandoci.

Il Vangelo dice: "se fai qualcosa contro Dio e chiedi perdono sincero, sarai perdonato, se bestemmi tuo figlio e ti ravvederai, sarai perdonato,
ma se fate del male a queste creature innocenti che non possono difendersi né scappare, non ci sarà perdono né in cielo né in terra ”.

CON GRANDE AMORE E GRATITUDINE CI HANNO BENEDETTO E NOI LI BENEDIAMO NEL NOSTRO TEMPO, E NELL'AMORE SAREMO UNITI PER SEMPRE.

POESIA PER QUESTI MAESTRI DI CARMEN:

"MI MANCANO GLI AMATI ALBERI MAESTRI DELL'ISOLA DI ZACINTO,
sulla Terra ora c'è meno luce
e la tua sapienza e scienza non aprono le porte.

C'è un buco nero nel cuore
Aspettando le nuove galassie sconosciute.

Chi ci amerà così tanto adesso?
Chi ci ascolterà e chi guiderà il nostro cammino?

Negli occhi, fuochi divoranti, la notte nera, la valle buia.

Chi aspettava con ansia il nostro ritorno?
chi esploderà di gioia al nostro nuovo incontro?

Ci è voluta la morte per rivederci?

 

Amata, amata “LUCE DEGLI ABISSI”, ora dal tuo abisso nemmeno un mucchio di cenere, ma pietre sbriciolate.
La tua Anima è volata via portando con te, inaspettatamente, il nostro amore e le nostre alte intenzioni.

Un momento eri lì e il momento successivo non più. E tu lo sapevi e tacevi!
Sei diventato parte di noi, ora sei impresso nella nostra anima e la vivi ancora più radiosa di un sole.

 

- Infinito - cavaliere dell'infinito, stavo aspettando le tue parole che il malvagio fuoco rosso ha portato via.
Ora per favore vieni e dimmelo in sogno.
Ora medita con me nell'ora del divenire.

 

- Supporto infinito - scogliera bianca di purezza, il tuo supporto è crollato in un nono secondo
Ma sulle ceneri, sulle braci, sul fumo hai scritto: "Ti sosterrò per sempre"

 

- Thai chi - unito e indivisibile, il fuoco ardeva per entrambi
eppure ci hai lasciato la pace e l'armonia dei nostri preziosi incontri.

 

- Turn Tree Master - puro potere, non c'è fuoco che ti brucia, esisti ancora nell'Aura che solo i buoni vedranno.
Hai bruciato tutto il nostro karma nel tuo fuoco sacrificale dal respiro presente all'eternità dei giorni.

 

- Cattedrale - grembo materno che ci ha accolto,
qualcosa è morto fuori e una nascita è implosa dentro,
aiutaci a liberarci da questo cielo limitato.

 

Cambiamento di mondi - stupenda sorpresa della terra, avevate in serbo guarigioni e previsioni;
lasciaci ora, da dove sei, l'arrivo di un Redentore il cui ritorno anela Madre Terra.

 

- Sapient Pandremeni - la prima conoscenza, il primo sorriso, il gioco per sciogliere la paura della tua grandezza;
tu che giochi con tutti e sorridi a tutti, veglia su questa terra terrorizzata che ha l'immortalità di Dio.

 

Amati tutti, abbracciati uno ad uno, sussurrando nei nostri cuori, stendendo le braccia come se fossimo due bambini,
ci hai fatto bere la tua innocenza e ci hai purificato, sostenuto, guidato e amato.
Possano i nostri cuori non allontanarsi mai da questa innocenza ora nascosta nel profondo come la perla più preziosa in uno scrigno.

Grazie! Grazie per sempre, vero amore per sempre, paradiso per sempre.

Stampa Friendly, PDF e Email